Riscaldatori portatili

I piccoli riscaldatori d’ambiente sono in genere usati quando il sistema di riscaldamento principale è inadeguato o quando il riscaldamento centrale è troppo costoso da installare o far funzionare. In alcuni casi, i piccoli riscaldatori possono essere meno costosi da usare se si vuole riscaldare solo una stanza o integrare il riscaldamento inadeguato in una stanza. Possono anche aumentare la temperatura delle stanze usate da persone che sono sensibili al freddo, specialmente gli anziani, senza surriscaldare l’intera casa.

Le capacità dei riscaldatori spaziali generalmente variano tra 10.000 Btu e 40.000 Btu all’ora, e comunemente funzionano con elettricità, propano, gas naturale e kerosene (vedi riscaldamento a legna e a pellet per informazioni sulle stufe a legna e a pellet).

Anche se la maggior parte dei riscaldatori funzionano per convezione (la circolazione dell’aria in una stanza), alcuni si basano sul riscaldamento radiante. I riscaldatori radianti emettono una radiazione infrarossa che riscalda direttamente gli oggetti e le persone all’interno della loro linea di vista, e sono una scelta più efficiente quando sarete in una stanza solo per poche ore e potete rimanere all’interno della linea di vista del riscaldatore. Possono anche essere più efficienti quando si usa una stanza per un breve periodo perché risparmiano energia riscaldando direttamente l’occupante della stanza e le immediate vicinanze dell’occupante piuttosto che l’intera stanza.

La sicurezza è una considerazione fondamentale quando si usano i riscaldatori. La U.S. Consumer Product Safety Commission stima che più di 25.000 incendi residenziali ogni anno sono associati all’uso di stufe, con più di 300 morti. Inoltre, si stima che 6.000 persone ricevono cure al pronto soccorso per ustioni associate al contatto con le superfici calde dei riscaldatori, per lo più in situazioni di non incendio.

Quando si acquista e si installa una stufa per piccoli ambienti, seguire queste linee guida:

  • Acquistate solo stufe di modello più recente che abbiano tutte le caratteristiche di sicurezza attuali. Assicuratevi che il riscaldatore abbia l’etichetta dell’Underwriter’s Laboratory (UL).
  • Scegliere un riscaldatore a controllo termostatico, perché evitano lo spreco di energia del surriscaldamento della stanza.
  • Scegliere un riscaldatore delle dimensioni adatte alla stanza che si vuole riscaldare. Non acquistare riscaldatori sovradimensionati. La maggior parte dei riscaldatori sono dotati di una tabella di dimensionamento generale.
  • Posizionare il riscaldatore su una superficie piana, lontano dal traffico pedonale. Fare particolare attenzione a tenere i bambini e gli animali domestici lontani dal riscaldatore.

Riscaldatori a combustione ventilata e non ventilata

I riscaldatori sono classificati come ventilati e non ventilati o “vent-free”. Le unità di combustione non ventilate non sono raccomandate per l’uso all’interno della vostra casa, perché introducono prodotti di combustione indesiderati nello spazio abitativo – tra cui ossidi di azoto, monossido di carbonio e vapore acqueo – e impoveriscono l’aria nello spazio. La maggior parte degli stati ha vietato l’uso di riscaldatori a kerosene non ventilati in casa e almeno cinque hanno vietato l’uso di riscaldatori a gas naturale non ventilati.

Le unità ventilate sono progettate per essere collocate permanentemente vicino a un muro esterno, in modo che lo sfiato dei fumi possa essere installato attraverso un soffitto o direttamente attraverso il muro verso l’esterno. Cercate le unità a combustione sigillata o “100% aria esterna”, che hanno un condotto per portare l’esterno nella camera di combustione. I riscaldatori a combustione sigillata sono molto più sicuri di altri tipi di riscaldatori e funzionano in modo più efficiente perché non aspirano l’aria riscaldata dalla stanza e la scaricano all’esterno. Sono anche meno propensi al backdraft e a influenzare negativamente la qualità dell’aria interna.

Le unità meno costose (e meno efficienti) usano l’aria della stanza per la combustione. Non hanno un vetro frontale sigillato per tenere l’aria della stanza lontana dal fuoco e non dovrebbero essere confusi con un riscaldatore a combustione sigillata.

Oltre alle istruzioni d’installazione e d’uso del produttore, dovreste seguire queste linee guida generali di sicurezza per il funzionamento di qualsiasi stufa a combustione:

  • Per i riscaldatori a liquido, usare solo il combustibile approvato. Non usare mai benzina! Seguire le istruzioni di rifornimento del produttore. Non riempire mai un riscaldatore che è ancora caldo. Non riempire troppo il riscaldatore – devi permettere l’espansione del liquido. Usa solo contenitori approvati e chiaramente contrassegnati per quel particolare combustibile, e conservali all’aperto.
  • Fai ispezionare professionalmente le stufe a sfiato ogni anno. Se la stufa non è ventilata correttamente, non lo è affatto, o se lo sfiato è bloccato, separato, arrugginito o corroso, livelli pericolosi di monossido di carbonio (CO) possono entrare in casa causando malattie e morte. Il CO può anche essere prodotto se il riscaldatore non è correttamente impostato e regolato per il tipo di gas usato e l’altitudine a cui è installato.

Riscaldatori elettrici

Le stufe elettriche sono generalmente più costose delle stufe a combustione, ma sono le uniche stufe non ventilate che sono sicure per funzionare in casa. Sebbene i riscaldatori elettrici evitino i problemi di qualità dell’aria interna, rappresentano comunque un pericolo di ustioni e incendi e dovrebbero essere usati con cautela.

Per i riscaldatori a convezione (non radianti), i tipi migliori incorporano un liquido di trasferimento del calore, come l’olio, che viene riscaldato dall’elemento elettrico. Il liquido di trasferimento del calore fornisce un certo accumulo di calore, permettendo al riscaldatore di fare meno cicli e di fornire una fonte di calore più costante.

Quando si acquista e si installa un riscaldatore elettrico, è necessario seguire queste linee guida generali di sicurezza:

  • I riscaldatori elettrici devono essere collegati direttamente alla presa di corrente. Se è necessaria una prolunga, usare una prolunga più corta possibile di un filo di 14 gauge o più grande. Controlla e segui sempre le istruzioni del produttore relative all’uso delle prolunghe.
  • Comprate un’unità con un interruttore di sicurezza antiribaltamento, che spegne automaticamente il riscaldatore se l’unità viene ribaltata.
Riscaldatori portatiliultima modifica: 2021-02-25T14:16:15+01:00da backunina
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento